«

»

Giu 21

Pensione e/o assegno pensionistico le novità normative

PensioniPensione e Assegno Pensionistico…

Eccola la “novità” tanto attesa…la pensione “anticipata” con prestito da restituire. Ecco a Voi un altro mezzo per farci schiavizzare dalle Orobanche! Occhio occhio occhio: “i lavoratori over 63, progressivamente quelli nati tra il 1951 e il 1955, avranno la possibilità (senti chemagro invito e che magra consolazione) potranno andare in pensione con tre anni dianticipo grazie ad unprestito, da restituire o a una banca o a un fondo pensione o a una assicurazione. Detto prestito dovrà ovviamenteessere rimborsato dai pensionandoa mezzo di interessi nell’arco di un periodo lungo 20 anni. Questo prestito sarà senza “penalizzazioni previdenziali” (QUESTO LO DICONO LORO) ma “garantirà” un netto taglio sull’assegno previdenziale che potrebbe arrivare fino al 15%.” Così hanno presentato l’Ape (A come Assegno pe come pensione), ovvero il meccanismo di flessibilità in uscita. Analizzando quanto illustrato dal governo, in realtà chi sceglierà di lasciare il lavoro prima del tempo avrà una penalizzazione sull’assegno pensionistico!!! La rata che si dovrà restituire alle Orcobanche che presteranno al lavoratore pensionando i soldi per andare in pensione con tre anni di anticipo, sarà essa stessa una penalizzazione. Come ripetiamo la penalizzazione potrà arrivare a incidere sull’assegno Orco pensionistico fino al 15% del totale. Facciamo una piccola simulazione… su di un assegno da 1.500 euro al mese, ad esempio, la decurtazione per venti anni sarebbe di 225 euro. Tu pensionando andrai a prendere solo 1275 euro al mese. Ora se noi analizziamo quello che accade ai pensionati che ricevono 800 euro al mese (ovverosia che gli stessi l’ultima settimana del mese vanno a cercarsi il cibo nei cassonetti del mercato) tutti potremmo comprendere che quei 225 euro al mese potranno essere vitali per la sopravvivenza del pensionando. L’intervento apparirebbe “buono” per taluni in realtà secondo noi si rivelerà un vero e proprio boomerang. Altre valutazioni, anche e magari più approfondite, circa la nuova idea (Ape) le lasciamo a Voi!!!

Buonaserata da Badbank.info.

P.S. Un mutuo nuovo di zecca a 63 anni, da chiudere al compimento di 83 anni, ti renderà felice???? Forse l’esecutivo pensa che il mutuo ti regali più anni da vivere, ma ci sono certi studi che assicurano che lo stress (sopratutto quello che ti creano le banche nel momento in cui si deve restituire la cifra) nuoccia gravemente alla salute. Sapete che a noi non piace parlare di politica ma quando vediamo un capo di governo che afferma che il problema alle Orco-banche lo hanno creato i cittadini o meglio i privati i piccoli imprenditori etc. etc. che non hanno restituito i loro mutui ci si accappona la pelle. Condividete per cortesia… informiamo più “poveretti” possibile!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>